Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Barbecue a gas: guida all'acquisto perfetto

Il barbecue a gas presenta una vasca costruita con materiali refrattari, che possono resistere a temperature molto alte. La vasca è chiusa con un coperchio che ha la funzione di velocizzare la cottura e imprigionare il sapore e gli aromi nei cibi. All’interno della vasca sono posizionate due griglie, che possono essere in ghisa o in acciaio inox e che consentono di preparare e di cucinare più piatti contemporaneamente.

Sotto la vasca è possibile trovare un piccolo mobile per contenere gli attrezzi utili, oppure semplicemente la quattro gambe che permettono di spostare il barbecue. Inoltre, lateralmente, è posizionato anche un tubo in gomma che serve a fissare la griglia alla bombola a gas.

Una delle componente fondamentali di un barbecue e quindi la sua parte principale, è quella necessaria per la cottura dei cibi e cioè la griglia, appoggiata su un supporto costituito solitamente da quattro gambe. In genere si possono trovare anche barbecue provvisti di ruote, in modo che possiamo spostarli a seconda delle nostre esigenze magari portandoli all’aperto quando serve e richiudendoli in garage quando non ci servono più. Inoltre esistono alcuni modelli che sono caratterizzati da più di una griglia.

Laddove la prima è più vicina alla fiamma, mentre l’altra è situata in una zona più elevata per diversi gradi di cottura favorendone una più lenta.  Infine ci sono alcuni modelli che prevedono la presenza di un coperchio per meglio cuocere i cibi sulla griglia. In questo modo viene simulato lo stesso metodo che viene usato con un forno con il risultato che i cibi sono anche più teneri.

La cottura con il barbecue è tutto sommato vantaggiosa perché non richiede una particolare esperienza. I modelli come abbiamo visto possono essere alimentati in maniera differente: da quelli classici che utilizzano solo il carbone o la legna, a quelli più moderni che prevedono l'impiego del gas (GPL o metano) o in alcuni casi anche l’elettricità. A nostro parere sono preferibili quelli alimentati a gas, soprattutto se provvisti di pietra lavica, non solo perchè sono decisamente più facili da pulire ma anche perchè la fiamma non è a diretto contatto con i cibi come succede per le altre tipologie di barbecue di cui vi abbiamo parlato.

Puoi approfondire ulteriormente la tematica barbecue a gas sul sito specializzato barbecueagas.net.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy